Consigli per una vacanza in Islanda

Le migliori attrazioni lungo la Ring Road in Islanda


Le migliori attrazioni lungo la Ring Road in Islanda

La Ring Road è la strada panoramica più apprezzata dai turisti che visitano l’Islanda. Affrontare questa lunga strada statale che percorre l’intera isola, però, non è un compito facile. Per guidare lungo la Ring Road è necessario pianificare accuratamente il proprio viaggio in Islanda, per assicurarsi di ammirare solo le migliori attrazioni che il paese sa offrire. Ma non preoccuparti: siamo qui per aiutarti!

Risponderemo ad alcune delle domande più frequenti sulla Ring Road islandese, tra cui…

  • Quanto ci vuole a percorrere la Ring Road in Islanda?
  • Qual è il mese migliore per percorrere la Ring Road in Islanda?
  • È possibile percorrere la Ring Road in Islanda durante l’inverno?
  • Quali sono le migliori attrazioni sulla Ring Road in Islanda?
  • Quali sono le attrazioni da non perdersi, facendo una deviazione dalla Ring Road in Islanda?
  • Vale la pena guidare lungo la Ring Road in Islanda?

Continua a leggere per trovare le risposte a queste domande.

Qualche informazione sulla Ring Road in Islanda

Andiamo per ordine: preparati a leggere alcune informazioni importanti sulla Ring Road che ti servirà sapere per organizzare al meglio il tuo viaggio su strada in Islanda.

  • La Ring Road è la principale strada islandese.

L’Islanda ha una strada principale: si tratta della Ring Road o, più formalmente, della Strada 1, anche nota talvolta con il nome islandese di Hringvegur. È letteralmente una strada ad anello che percorre tutto il paese. Spostandoti per l’isola, sia che si tratti di un breve spostamento tra due punti d’interesse, sia che si tratti di un viaggio alla scoperta dell’intero paese, a un certo punto finirai sicuramente sulla Ring Road.

  • La Ring Road è lunga più di 1300 km ed è prevalentemente asfaltata.

La Ring Road è lunga 1322 km. La maggior parte di questa strada è asfaltata (parliamo di almeno il 98% della sua lunghezza) ed è principalmente a due corsie, sebbene siano presenti alcuni ponti a corsia unica. Sulla maggior parte della Ring Road, il limite di velocità è di 90 km/h.

  • La Ring Road è estremamente apprezzata dai turisti.

La Ring Road islandese è la strada più amata dai turisti che decidono di percorrerla in autonomia noleggiando un’auto in Islanda. Solitamente ben mantenuta e pulita anche durante i mesi invernali, rappresenta il modo più semplice per ammirare la maggior parte del paese.

  • La Ring Road non ti permette di ammirare ogni singola parte dell’Islanda.

Anche se, percorrendo la Strada 1, potrai certamente ammirare moltissime parti del paese, la Ring Road non ti consentirà di scoprire ogni singola regione dell’Islanda: questa strada, infatti, si snoda principalmente lungo la costa. Se desideri conoscere davvero ogni regione dell’Islanda, dovrai fare qualche deviazione. Rimanendo sulla Strada 1, tuttavia, potrai ammirare le attrattive più amate e le principali città islandesi.

  • Le condizioni stradali lungo la Ring Road possono variare.

Tra estate e inverno, le condizioni della strada lungo la Ring Road sono molto differenti. Anche se la strada è per lo più accessibile e pulita dalla neve durante l’intero arco dell’anno, talvolta la variabilità delle condizioni meteo possono rivelarsi problematiche, ed è per questo che è importante conoscere tutto ciò che c’è da sapere per viaggiare in Islanda durante l’inverno.

La Ring Road islandese in inverno

Quanto ci vuole a percorrere la Ring Road in Islanda?

Se dovessi percorrere tutta la Ring Road dall’inizio alla fine, senza mai fermarti, potresti farcela in circa 16 ore. Ma chi vorrebbe mai fare una cosa del genere? Percorriamo la Ring Road proprio per poter ammirare gli incredibili panorami che la circondano!

Per godersi appieno tutto ciò che la Ring Road ha da offrire, ti raccomandiamo di dedicare almeno sette giorni alla scoperta della Strada 1. Se ti sposterai con la giusta velocità, ti saranno sufficienti per ammirare la maggior parte delle attrazioni più importanti e affascinanti.

Se hai più tempo a disposizione e non hai particolare fretta, invece, ti consigliamo di dedicare dai 10 ai 14 giorni a questa parte del tuo viaggio. Se hai ancora più tempo a disposizione e visiti l’Islanda durante l’estate, prolunga il tuo viaggio e vai alla scoperta della regione dei Fiordi occidentali o degli altipiani (anche se, per visitare queste regioni, avrai bisogno di un veicolo 4x4 a noleggio in Islanda).

Durante l’inverno, avrai bisogno di un po’ di tempo in più. Tra ottobre e marzo, per esempio, ti consigliamo di calcolare almeno 10/14 giorni per goderti al meglio il tuo viaggio e ti raccomandiamo di non provare mai a percorrere la Strada 1 in appena una settimana. Le difficili condizioni meteo invernali, infatti, possono rendere difficoltosi i tuoi spostamenti e rimanere bloccato per un paio di giorni da una tormenta di neve potrebbe mandare a gambe all’aria tutto il tuo programma di viaggio. Bisogna poi tenere anche in considerazione che, durante l’inverno, le giornate sono più corte, e questo si traduce in meno tempo a disposizione per visitare le attrazioni all’aria aperta (in alcune giornate invernali, le ore di luce sono a malapena cinque!).

L’aurora boreale a Myvatn durante l’inverno in Islanda

In questo articolo scoprirai il migliore itinerario da seguire in autonomia durante l’estate e l’inverno per un viaggio di 10 giorni in Islanda.

Se decidi di visitare la Ring Road durante l’estate, puoi risparmiare un po’ di tempo grazie al noleggio di un camper in Islanda, che ti permetterà di fermarti a dormire direttamente a bordo, senza dover pensare a prenotare una stanza in un hotel.

Qual è il modo migliore di percorrere la Ring Road?

Il modo migliore di percorrere la Ring Road in Islanda è a bordo di un’auto. Grazie a un’auto a noleggio in Islanda, avrai tutta la flessibilità e la libertà che puoi sognare per goderti un viaggio piacevole e senza pensieri lungo la Strada 1. Hai bisogno di maggiori informazioni? Dai un’occhiata alla nostra guida completa al noleggio di un’auto in Islanda.

In quale direzione guidare lungo la Ring Road?

Una volta che avrai noleggiato la tua auto, potresti chiederti in quale direzione sia meglio guidare per spostarsi lungo la Ring Road. Non c’è davvero una risposta a questa domanda. Puoi spostarti nella direzione che preferisci. Il nostro consiglio, comunque, è quello di spostarti in senso antiorario, iniziando da Reykjavik, per ammirare alcune delle attrazioni più popolari della Ring Road, vicine al Circolo d’Oro.

Quali sono le migliori attrazioni sulla Ring Road in Islanda?

Come abbiamo visto, la maggior parte delle attrazioni in Islanda sono quelle che è possibile ammirare andando alla scoperta della Ring Road, ma ce ne sono anche altre. Alcune tra le attrazioni e le regioni più distanti dalla Ring Road, per esempio, sono il Circolo d’Oro, la Laguna Blu, la regione dei Fiordi dell’est, la Arctic Coast Way, la Penisola di Snaefellsnes, la Regione dei Fiordi dell’ovest e gli altipiani islandesi.

In questa mappa troverai tutte le soste più famose da fare sulla Ring Road dell’Islanda, oltre ad alcune interessanti deviazioni che ti consigliamo di fare.

Per ammirare tutte le principali attrazioni della ring Road, e per fare qualche bella deviazione alla scoperta di punti d’interesse e di regioni come quelle che ti abbiamo elencato, ecco i nostri consigli per il tuo itinerario.

Principali attrazioni della Ring Road nel sud dell’Islanda

  • Hveragerdi: una cittadina che si trova lungo la Strada 1, portale d’accesso al Sud dell’Islanda e nota come la Città delle Sorgenti Termali per via dell’attività geotermale per cui è conosciuta; è anche un ottimo punto di partenza per fare escursioni verso Reykjadalur
  • Cascata di Seljalandsfoss e cascata di Gljufrabui: la prima è una delle cascate più celebri di tutta l’Islanda, dietro la quale si può camminare per fare un’esperienza davvero emozionante, mentre la seconda è una cascata poco distante e un po’ meno visibile, che potremmo considerare una perla nascosta della Strada 1.

La cascata di Seljalandsfoss in Islanda

  • Vulcano glaciale di Eyjafjallajokull: uno stratovulcano che può essere facilmente ammirato dalla strada. È celebre per la sua eruzione del 2010, che causò l’interruzione del traffico aereo europeo.
  • Cascata di Skogafoss Waterfall: una delle più alte cascate in Islanda nonché una delle più facili da raggiungere, dal momento che potrai farlo comodamente a piedi!

La cascata di Skogafoss in Islanda

  • Relitto del DC3: il famoso relitto di un aereo atterrato su una spiaggia di sabbia nera e che oggi è uno dei punti più fotografati di tutta l’Islanda.
  • Dyrholaey: una penisola nel sud dell’Islanda da cui si possono ammirare incredibili panorami sul mare e dove si trova uno splendido faro.
  • Reynisfjara e Reynisdrangar: una spiaggia di sabbia nera da cui si possono ammirare imponenti formazioni rocciose a poca distanza dalla costa.
  • Vik í Myrdal: il villaggio più meridionale di tutta l’Islanda è una tappa molto apprezzata da chi visita il sud del paese durante un viaggio su strada.
  • Kirkjubaejarklaustur e il canyon di Fjadrarglufur: una città nel sud del paese nonché uno dei canyon più celebri di tutta l’Islanda.
  • Parco nazionale di Skaftafell e cascata di Svartifoss: un parco nazionale con numerosi sentieri da esplorare e dove dedicarsi a un tour dei ghiacciai, e la sua cascata più famosa.

La cascata di Svartifoss a Skaftafell, Islanda

  • Laguna glaciale di Jokulsarlon e spiaggia di diamanti: una meravigliosa laguna di origine glaciale conosciuta come il Gioiello della corona d’Islanda, dove si può ammirare una meravigliosa spiaggia di sabbia nera e quella che sembra un’incredibile distesa di diamanti.

La laguna glaciale di Jokulsarlon in Islanda

  • Parco nazionale di Vatnajokull: un immenso parco nazionale che ospita il ghiacciaio più grande di tutta l’Islanda.

Vuoi fare una deviazione dalla Ring Road mentre sei nel sud dell’Islanda? Non perderti il Circolo d’Oro, un’altra strada molto apprezzata dai turisti e molto più breve rispetto alla Ring Road. Per percorrerla è necessaria in media appena una giornata e mezza, in base alla velocità con cui ci spostiamo. Molti viaggiatori iniziano il loro viaggio in Islanda visitando proprio il Circolo d’Oro e poi si spostano verso sud percorrendo la Ring Road. I principali punti d’interesse del Circolo d’Oro sono il parco nazionale di Thingvellir, i geyser e la cascata di Gullfoss.

Un geyser lungo il Circolo d’Oro in Islanda

Per guidare senza pensieri nella parte meridionale dell’Islanda a bordo di un’auto a noleggio, raccomandiamo di prenotare un’assicurazione auto a copertura dei danni causati da sabbia, ghiaia o polvere, in quanto questa regione è molto ventosa e il tuo veicolo a noleggio potrebbe subire danni.

Principali attrazioni della Ring Road nell’est dell’Islanda

Spostandosi verso l’est dell’Islanda, procedendo da ovest, ecco le attrazioni e le tappe da non perdersi.

  • Hofn: un piccolo villaggio di pescatori molto amato dai viaggiatori che visitano questa parte del paese.
  • Monte di Vestrahorn a Stokksnes: una montagna che si staglia dalla spiaggia di Stokksnes, perfetta per scattare favolose fotografie.

Il monte di Vestrahorn nell’est dell’Islanda

  • Egilsstadir: è la capitale della regione dell’est e la più grande città nella metà più orientale del paese.
  • Foresta di Hallormsstadur: la più grande foresta islandese, composta principalmente da betulle.
  • Hengifoss: la terza cascata più alta dell’Islanda.

La cascata di Hengifoss in Islanda

  • Seydisfjordur: una pittoresca cittadina nota per essere il cuore della cultura, della tradizione e dell’ospitalità nell’Islanda orientale.
  • Djupivogur: un piccolo villaggio di pescatori affacciato sulla costa, da cui si possono ammirare le montagne.
  • Lago Lagarfljot: un lago molto vasto e stretto in cui, secondo la leggenda islandese, vive un mostro.
  • Borgarfjordur Eystri: un punto ideale in cui dedicarsi al birdwatching, in particolare per ammirare le pulcinelle di mare.

Principali attrazioni della Ring Road nel nord dell’Islanda

Una volta raggiunto il nord dell’Islanda, troverai moltissime attrazioni interessanti e un’infinità di località da visitare facendo qualche deviazione dalla Ring Road. Ecco dove fermarsi quando si visita il nord della Ring Road e che cosa merita una visita facendo qualche deviazione.

  • Lago Myvatn e le terme di Myvatn: una delle più grandi piscine termali in Islanda, simile alla Laguna Blu, a pochi passi da una cittadina molto apprezzata dai turisti.

Le terme di Myvatn in Islanda

  • Area geotermale di Namaskard: qui si trovano numerose fumarole e sorgenti termali.

Area geotermale nel nord dell’Islanda

  • Grjotagja: una grotta di lava in cui è possibile fare il bagno nelle sorgenti termali sotterranee.
  • Cascata di Godafoss: una delle più belle cascate dell’Islanda, soprannominata “la cascata degli dei”.

La cascata di Godafoss in Islanda

  • Faraglione di Hvitserkur: un faraglione che si staglia dal mare, la cui forma richiama un drago che si abbevera nell’oceano.

La roccia a forma di elefante di Hvitserkur

  • Akureyri: la capitale della regione del nord e la seconda città più grande del paese dopo Reykjavik.

Vuoi fare una deviazione dalla Ring Road mentre viaggi nella parte settentrionale dell’Islanda?

Alcuni dei punti che decisamente meritano di fare una deviazione dalla Ring Road sono la cascata di Dettifoss, la seconda cascata più imponente d’Europa, il canyon di Asbyrgi, un canyon glaciale a forma di ferro di cavallo, e Husavik, una cittadina islandese nota per il whale watching e perché compare nel film “Eurovision Song Contest: The Story of Fire Saga”.

Principali attrazioni della Ring Road nell’ovest dell’Islanda

La maggior parte delle più belle località da ammirare nella parte ovest dell’Islanda si trovano fuori dalla Ring Road e richiedono di fare qualche deviazione. Restando sulla Ring Road potrai comunque ammirare alcune località bellissime, come:

  • Borgarnes: una piccola città peninsulare conosciuta per essere la porta d’accesso al Parco nazionale di Snaefellsnes.
  • Monte Esja: una catena montuosa vulcanica (e non una singola montagna, quindi), molto apprezzata da chi ama le escursioni.

Il Monte Esjan in Islanda

  • Reykjavik, naturalmente: la capitale e principale città del paese, in cui si trovano le migliori attrazioni storiche, culturali e moderne dell’Islanda.

Reykjavik, la capitale dell’Islanda

Le destinazioni più popolari che si possono ammirare nell’ovest dell’Islanda facendo una deviazione dalla Ring Road sono…

  • I Fiordi dell’ovest, famosi per la loro posizione così remota e l’assenza di grosse folle di turisti.
  • Il Parco nazionale di Snaefellsnes, ricco di spiagge di sabbia nera, crateri vulcanici, vulcani e molto altro ancora.
  • Reykholt, un piccolo villaggio un tempo noto per la sua ricca vita culturale.
  • Deildartunguhver, la sorgente termale più potente d’Europa.
  • Hraunfossar e Barnafoss: due cascate facili da raggiungere, una di fianco all’altra.

Qual è il periodo migliore per percorrere la Ring Road in Islanda?

Il periodo migliore per percorrere la Ring Road in Islanda dipende da ciò che tu e la tua famiglia desiderate.

Volete godervi il tempo migliore? In questo caso dovreste percorrere la Ring Road nei mesi estivi, da giugno ad agosto, quando ci sono più ore di luce, temperature più alte e meno piogge.

La cascata di Gullfoss, in Islanda, in un giorno di sole

Volete evitare le grandi folle di turisti? Allora vi raccomandiamo di venire in primavera, in autunno o in inverno.

Desiderate risparmiare il più possibile? Allora venite in inverno, ma ricordatevi che potreste trovare brutto tempo.

La maggior parte dei viaggiatori sceglie di percorrere la Ring Road nei mesi estivi, perché ci sono più ore di luce ed è certamente più comodo.

Vuoi maggiori informazioni sul periodo migliore in cui visitare l’Islanda in base alle condizioni meteo? Non perderti la nostra guida completa al meteo islandese.

È possibile percorrere la Ring Road in Islanda durante l’inverno?

Sì, puoi percorrerla anche durante l’inverno, ma potresti doverti spostare con maggiore lentezza e dover aver affrontare del brutto tempo. Visitare l’Islanda durante i mesi invernali ha comunque moltissimi vantaggi, come le migliori tariffe di hotel, voli e noleggi, oltre alla possibilità di ammirare l’aurora boreale.

Ricorda solo che d’inverno durante il tuo viaggio il meteo potrebbe rivelarsi imprevedibile e che alcune strade potrebbero essere chiuse. La flessibilità in questi casi è essenziale, proprio come lo sono buone capacità di guida. Per maggiori informazioni, non perdere la nostra guida completa per spostarsi in auto in Islanda durante l’inverno.

Guidare in Islanda durante l’inverno può essere molto impegnativo

Di che auto ho bisogno per percorrere la Ring Road in Islanda?

Se prevedi di noleggiare un’auto in Islanda per la tua avventura alla scoperta della Ring Road, vorrai certamente scegliere quella più adatta a te.

Noleggia una 4x4 in Islanda se viaggi durante l’inverno o se prevedi di fare qualche deviazione lasciando la Strada 1 per raggiungere gli altipiani o la regione dei Fiordi dell’ovest. La 4x4 a noleggio più conveniente per un viaggio da fare durante l’inverno è certamente la Dacia Duster, la più spaziosa è la Land Cruiser, mentre l’opzione migliore per chi viaggia con la famiglia è la Hyundai Tucson.

Noleggia un camper in Islanda se desideri risparmiare sugli alloggi durante il tuo viaggio.

Noleggia un camper in Islanda durante l’estate

Noleggia un’auto economica in Islanda solo se stai viaggiando durante i mesi estivi e se viaggi con un piccolo gruppo di due persone con pochi bagagli.

La Ring Road merita davvero di essere visitata?

Assolutamente sì! La Ring Road rappresenta il modo più semplice di visitare la maggior parte dell’Islanda senza nemmeno dover perdere tempo a fare ricerche. Ti permetterà di raggiungere la maggior parte dei punti d’interesse del paese nel modo più semplice, veloce e sicuro.

Ancora qualche consiglio per concludere

Ecco qui ancora qualche consiglio per concludere e per prepararti al meglio al tuo viaggio alla scoperta della Ring Road.

  • Prenditi il tuo tempo e goditela al meglio!
  • Non sottovalutare le condizioni meteo e metti la sicurezza al primo posto.
  • Fermati per fare benzina e per usare i bagni ogni volta che puoi: non puoi sapere quando potrai fare un’altra sosta!
  • Noleggia sempre un’auto 4x4 nei mesi invernali.
  • Noleggia un camper nei mesi estivi per vivere la migliore esperienza di campeggio in Islanda.
  • Durante l’estate, assicurati di avere a disposizione almeno 7 giorni per visitare la Ring Road, e di averne almeno 10 durante l’inverno.
  • Presta sempre attenzione alla presenza di animali ai margini della carreggiata, come per esempio le pecore.
  • Prima di metterti al volante, assicurati di acquistare le assicurazioni di cui hai bisogno per il tuo viaggio.
  • Durante il viaggio, dai un’occhiata alle previsioni meteo e alle condizioni della strada.
  • Non perderti tutti i consigli per guidare in Islanda che troverai nella nostra guida!

Sei pronto a percorrere la Ring Road? Prenota la tua auto oggi con LAVA Car Rental per iniziare il tuo viaggio.

Scopri tutte le nostre proposte e prenota subito

Altri consigli di viaggio

Guidare sulle F-Road e sulle strade sterrate in Islanda

Guidare sulle F-Road e sulle strade sterrate in Islanda

Hai in programma di percorrere le F-Road o le strade degli altipiani islandesi per esplorare una delle aree più remote del paese? Ecco tutto ciò che devi sapere su come guidare tra gli altipiani e le F-Road dell’Islanda, inclusi gli itinerari più famosi e alcuni consigli utili.

Informazioni sulla navetta da/per l'aeroporto di Lava Car Rental

Informazioni sulla navetta da/per l'aeroporto di Lava Car Rental

Lava Car Rental offre sempre un servizio navetta gratuito tra l’aeroporto di Keflavik e l’ufficio di Lava Car Rental. Leggi qui per tutte le informazioni.

Parcheggiare a Reykjavik, Islanda - Guida 2024

Parcheggiare a Reykjavik, Islanda - Guida 2024

Ci siamo dilungati sulla guida e sugli spostamenti in Islanda ma, a un certo punto, dovrai fermarti e parcheggiare. In Islanda non è possibile parcheggiare semplicemente dove si vuole e le leggi che regolano i parcheggi sono diverse rispetto a quelle degli altri paesi. Qui troverai tutto ciò che devi sapere per parcheggiare in modo corretto e sicuro a Reykjavik, in Islanda.